Divieti circolazione mezzi pesanti, il calendario 2022


Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile ha recentemente emanato il consueto decreto che regolamenta la circolazione dei mezzi pesanti per l’anno 2022.

Le limitazioni previste dal calendario interessano i veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate adibiti al trasporto merci, quelli eccezionali o che hanno carichi eccezionali e quelli che trasportano merci pericolose.

Per conoscere quali veicoli sono in deroga nelle date di fermo è possibile consultare direttamente il decreto pubblicato sul sito della Prefettura di Biella. A titolo di esempio, le limitazioni non si applicano ad alcuni tipi di veicoli e di trasporti tra cui i mezzi dei Vigili del fuoco per interventi di emergenza, i veicoli militari e di polizia per esigenze di servizio, i veicoli dei Comuni adibiti al servizio di nettezza urbana. In alcuni casi particolari l’autorizzazione a circolare nei giorni di divieto deve essere emessa dal Prefetto.

Le deroghe alle limitazioni, tra conferme e qualche novità in tempo di covid

Tra le deroghe alle limitazioni della circolazione menzionate nel decreto del 2022, che confermano quanto già previsto nel passato, si trovano anche alcune novità rispetto alla normativa in vigore.

Il divieto non si applica, ad esempio, in caso di trasporto intermodale anche se avviene all’interno dei confini nazionali. E neppure per quei i veicoli adibiti al trasporto di alimenti per animali di allevamento, ai veicoli che necessitano di intervento di riparazione in un’officina fuori dal centro abitato in cui ha sede l’impresa.

Ma il fermo non è previsto anche per quei veicoli che superano le 7,5 tonnellate che compiono il tragitto di rientro alla residenza dell’autista o alla sede dell’azienda, a patto che il camion non si trovi lontano più di 50 km al momento dell’inizio del divieto. A causa del covid-19 potranno circolare, nonostante il fermo, anche tutti quei mezzi pesanti che trasportano dispositivi di protezione individuale, prodotti per la prevenzione del contagio e prodotti per l’igienizzazione degli ambienti. Proprio considerando la pandemia, fonti del ministero fanno tuttavia sapere che il calendario, in caso di necessità, potrebbe subire delle variazioni.

Le agevolazioni per gli spostamenti da e verso le isole e l’estero

Se non proprio deroghe, in alcuni casi sono concesse delle agevolazioni. Ad esempio per quei veicoli provenienti dall’estero in possesso di un’idonea documentazione che certifichi l’origine del viaggio e la destinazione del carico, l’orario di inizio del divieto è posticipato di 4 ore rispetto all’orario previsto. Nel caso in cui vi sia un solo conducente, poi, e il suo periodo di riposo giornaliero termini dopo l’inizio del divieto, viene concessa l’agevolazione di posticipo di 4 ore a decorrere dal termine del periodo di riposo. Per i veicoli diretti all’estero, fatta sempre salva la documentazione che certifichi la destinazione del carico, l’orario di termine del divieto è anticipato di 2 ore.

Differenti, invece, le agevolazioni per le due maggiori isole italiane: per i veicoli provenienti dalla Sardegna, muniti di documentazioni attestante origine e destinazione del carico, l’orario di inizio del divieto è posticipato di 4 ore, così come per quelli diretti verso l’isola è anticipato di 4 ore. Per quei mezzi che circolano per la Sardegna (ma non provengono dalla Sardegna) l’orario di inizio del divieto è posticipato di 4 ore, mentre infine per i veicoli diretti ai porti sardi per l’imbarco il divieto non si applica. Anche per i mezzi che circolano per la Sicilia (ma non provengono dall’isola) l’orario del divieto di circolazione è posticipato di 4 ore. Infine, non sono mai in deroga i veicoli da e per la Calabria che passano dai porti di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, ma viene loro concessa l’agevolazione del posticipo dell’orario di inizio del divieto di 2 ore e un anticipo dell’orario di termine del divieto di 2 ore.

I giorni e le ore dei divieti del 2022 mese per mese

MeseGiornoInizio divietoFine divieto
Gennaio6 giovedì9:0022:00
 9 domenica9:0022:00
 16 domenica9:0022:00
 23 domenica9:0022:00
 30 domenica9:0022:00
Febbraio6 domenica9:0022:00
 13 domenica9:0022:00
 20 domenica9:0022:00
 27 domenica9:0022:00
Marzo6 domenica9:0022:00
 13 domenica9:0022:00
 20 domenica9:0022:00
 27 domenica9:0022:00
Aprile3 domenica9:0022:00
 10 domenica9:0022:00
 15 venerdì14:0022:00
 16 sabato9:0016:00
 17 domenica9:0022:00
 18 lunedì9:0022:00
 19 martedì9:0014:00
 24 domenica9:0022:00
 25 lunedì9:0022:00
Maggio1 domenica9:0022:00
 8 domenica9:0022:00
 15 domenica9:0022:00
 22 domenica9:0022:00
 29 domenica9:0022:00
Giugno2 giovedì7:0022:00
 5 domenica7:0022:00
 12 domenica7:0022:00
 19 domenica7:0022:00
 26 domenica7:0022:00
Luglio2 sabato8:0016:00
 3 domenica7:0022:00
 9 sabato8:0016:00
 10 domenica7:0022:00
 16 sabato8:0016:00
 17 domenica7:0022:00
 22 venerdì16:0022:00
 23 sabato8:0016:00
 24 domenica7:0022:00
 29 venerdì16:0022:00
 30 sabato8:0016:00
 31 domenica7:0022:00
Agosto5 venerdì16:0022:00
 6 sabato8:0022:00
 7 domenica7:0022:00
 12 venerdì16:0022:00
 13 sabato8:0022:00
 14 domenica7:0022:00
 15 lunedì7:0022:00
 20 sabato8:0016:00
 21 domenica7:0022:00
 27 sabato8:0016:00
 28 domenica7:0022:00
Settembre4 domenica7:0022:00
 11 domenica7:0022:00
 18 domenica7:0022:00
 25 domenica7:0022:00
Ottobre2 domenica9:0022:00
 9 domenica9:0022:00
 16 domenica9:0022:00
 23 domenica9:0022:00
 30 domenica9:0022:00
Novembre1 martedì9:0022:00
 6 domenica9:0022:00
 13 domenica9:0022:00
 20 domenica9:0022:00
 27 domenica9:0022:00
Dicembre4 domenica9:0022:00
 8 giovedì9:0022:00
 11 domenica9:0022:00
 18 domenica9:0022:00
 25 domenica9:0022:00
 26 lunedì9:0022:00

 

Articoli simili