Home/News/CNA Biella con AIMA

CNA Biella con AIMA

3 luglio 2018|News|

Lo scorso 28 giugno presso il Centro Mente Locale di via Gramsci 29 a Biella è stato siglato un accordo di collaborazione tra AIMA Biella, che ha istituito e gestisce il Centro, e CNA Pensionati Biella.

Con le loro firme Franco Ferlisi, presidente di AIMA Biella, e Vilmer Pozza, presidente pro tempore di CNA Pensionati, hanno sottoscritto un articolato accordo che si basa sul reciproco riconoscimento che solo attraverso la definizione di progetti condivisi di partnership si possono realizzare le sinergie capaci di generare eccellenze nell’affrontare il problema delle demenze.

Obiettivo di CNA Bella con questo accordo di collaborazione è quello di dedicare l’iniziativa privata allo sviluppo della sussidiarietà. Il ruolo di CNA sarà quello di far convergere le esigenze delle imprese e possibilmente del business con le esigenze delle persone anziane con decadimento cognitivo per elevare la qualità della vita di queste persone e delle loro famiglie.

La collaborazione con AIMA si esplicherà nei modi seguenti:

  • sensibilizzare le strutture e altri professionisti convenzionati con CNA Biella, impegnando tutti per azioni di raccolta fondi, ricerca di sponsorizzazioni e 5×1000 dedicata al progetto Mente Locale e della sua sostenibilità economica;
  • stimolare i propri soci, professionisti e imprese ed artigiani in pensione ad aderire alle iniziative di Mente Locale eventualmente fornendo sostegno della propria professionalità;
  • perseguire soluzioni utili mettendo a disposizione i propri servizi efficienti e/o facilitando relazioni con quei soggetti e quelle strutture competenti a soddisfare le esigenze dei soci di Mente Locale e delle persone con demenza;
  • elaborare progetti per offrire una serie di servizi, vista la diminuzione continua di disponibilità di risorse pubbliche a fronte di necessità sempre più numerose per le famiglie di coniugare la vita sociale con l’assistenza verso gli anziani e i non autosufficienti, ma anche a fronte di necessità di maggior sicurezza e protezione sociale;
  • mettere in contatto artigiani pensionati con Mente Locale per organizzare attività che mettano a frutto il patrimonio professionale dei pensionati CNA.