Home/News/Contribuzione EBAP: al via le modifiche sui pagamenti

Contribuzione EBAP: al via le modifiche sui pagamenti

By |11 Febbraio 2016|News|

Lo scorso 10 dicembre 2015, le Associazioni Artigiane e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori, hanno sottoscritto l’accordo nazionale che disciplina l’FSBA, ovvero il Fondo di Solidarietà Bilaterale Alternativo dell’Artigianato. Si tratta di un fondo che interviene a favore dei lavoratori dipendenti delle imprese artigiane iscritte all’EBAP, con prestazioni integrative di disoccupazione ASPI e con altre prestazioni di sostegno al reddito. Tale contribuzione è obbligatoria e le integrazione sono previste per un massimo di 90 giornate nell’arco di un biennio mobile.

La contribuzione, che prima aveva una quota mensile di 10,42 Euro, viene così modificata:

  • imprese artigiane e non artigiane: (ovvero le commerciali, che rientrano nella sfera di applicazione del Ccnl) contribuzione di 7,65 Euro mensili in misura fissa e 0,45% in misura percentuale sulla retribuzione lorda di ogni lavoratore
  • imprese industriali: (coloro tenute al versamento della contribuzione per la Cassa Integrazione all’Inps, e che applicano uno dei Ccnl dell’artigianato) la contribuzione è fissata sempre a 10,42 Euro a dipendente

Sono tenute a versamento anche le imprese artigiane che non applicano uno dei Ccnl dell’artigianato, al fine di garantire ai lavoratori prestazioni integrative a sostegno del reddito in caso di mancanza di lavoro. Tali quote non sono riproporzionate in caso di lavoro part-time.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti, il nostro Ufficio Paghe è a vostra disposizione.