Se stai cercando informazioni riguardo a temi quali la deducibilità auto e la detrazione auto professionisti, in questo articolo vogliamo fornirti un documento schematico, di facile e veloce consultazione, grazie al quale potrai verificare agevolmente le percentuali di deducibilità del costo e di detraibilità dell’IVA sull’acquisto e la gestione delle auto (automobili, autovetture o veicoli per il trasporto di persone) a seconda che tu sia:

– un’azienda intesa in senso generale, artigiano-industria-commerciante, che faccia un uso dell’auto non esclusivamente strumentale all’attività;

– un agente o un rappresentante di commercio;

– un esercente arte o professione;

– un’azienda che faccia un uso dell’auto esclusivamente strumentale all’attività (*).

 

Infine, nel caso di autovettura concessa in uso promiscuo al/ai dipendente/i, verranno illustrate le aliquote in caso di:

– addebito in busta paga dell’auto (c.d. benefit);

– addebito con fattura soggetta ad iva  (c.d. benefit).

 

Deducibilità auto: cosa devi sapere su ammortamento autovetture e detraibilità IVA autovetture

Per iniziare l’esposizione si evidenziano le principali voci di costo delle autovetture:

– ammortamento del costo d’acquisto;

– canoni di leasing;

– spese di locazione e di noleggio;

– carburante e lubrificanti;

– assicurazione;

– spese di manutenzione e riparazione;

– spese di custodia (parcheggio).

 

Vi sono dei limiti relativi ai valori massimi di deduzione e sono validi sia per le imprese che per i professionisti, qualora l’uso dell’auto non sia esclusivamente strumentale all’attività(*), su tali valori dovranno poi essere applicate le aliquote di deduzione previste per le tipologie di attività svolte.

 

Acquisto:

– per le autovetture il costo deducibile massimo è di € 18.075,99;

– per i motocicli costo deducibile è di € 4.131,66; si definiscono motocicli i veicoli a due o tre ruote con motore di cilindrata superiore a 50 cm3 o capacità di sviluppare una velocità oltre i 45 km/h;

– per i ciclomotori il costo deducibile è di € 2.065,83.

 

Leasing:

– per le autovetture è deducibile l’ ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 18.075,99 con ragguaglio annuo;

– per i motocicli è deducibile l’ ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 4.131,66 con ragguaglio annuo;

– per i ciclomotori è deducibile l’ ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 2.065,83 con ragguaglio annuo.

 

Noleggio:

– per le autovetture è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 3.615,20 con ragguaglio ad anno;

– per i motocicli è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 774,69 con ragguaglio ad anno;

– per i ciclomotori è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 413,17 con ragguaglio ad anno.

I predetti valori cambiamo per gli Agenti e Rappresentanti di commercio e sono così definiti.

 

Acquisto:

– per le autovetture il costo deducibile massimo è di € 25.822,84;

– per i motocicli il costo deducibile è di € 4.131,66;

– per i ciclomotori il costo deducibile è di € 2.065,83.

 

Leasing:

– per le autovetture è deducibile l’ ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 25.822,84 con ragguaglio annuo;

– per i motocicli è deducibile l’ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 4.131,66 con ragguaglio annuo;

– per i ciclomotori è deducibile l’ ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 2.065,83 con ragguaglio annuo.

 

Noleggio:

– per le autovetture è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 3.615,20 con ragguaglio ad anno;

– per i motocicli è deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 774,69 con ragguaglio ad anno;

– per i ciclomotori deducibile il costo del canone del noleggio fino ad € 413,17 con ragguaglio ad anno.

 

Le autovetture concesse in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d’imposta, cosiddette “Fringe benefit”, non sono invece soggette ai limiti di deducibilità di € 3.615,20 annui. Precisiamo però che le auto assegnate a un amministratore o a più amministratori non rientrano tra le “auto concesse in uso promiscuo ai dipendenti”.

Nella tabella sotto riportata evidenziamo le percentuali di deducibilità da applicare ai sopra riportati valori massimi e le percentuali di detraibilità dell’IVA.

 

FISCALITA’ AUTOVETTURE
TIPOLOGIE DI ATTIVITA’ DEDUCIBILITA’ DEL COSTO DETRAIBILITA’ DELL’IVA
IMPRESE
Acquisto 20% 40%
Leasing 20% 40%
Noleggio 20% 40%
AGENTI O RAPPRESENTANTI
Acquisto 80% 100%
Leasing 80% 100%
Noleggio 80% 100%
PROFESSIONISTI
Acquisto 20% 40%
Leasing 20% 40%
Noleggio 20% 40%
AUTO IN USO AI DIPENDENTI
In caso di addebito in busta paga (C.D.benefit)
Acquisto 70% 40%
Leasing 70% 40%
Noleggio 70% 40%
AUTO IN USO AI DIPENDENTI
In caso di addebito con fattura soggetta ad IVA in busta paga (C.D. benefit)
Acquisto 70% 100%
Leasing 70% 100%
Noleggio 70% 100%

 

(*) Le limitazioni di deducibilità/detraibilità sopra evidenziate non si applicano alle imprese che utilizzano le autovetture/automezzi per usi esclusivamente strumentali all’attività. Sono quelle imprese che senza tali mezzi di trasporto non potrebbero esercitare la loro attività: imprese di noleggio o simili, i taxisti, ecc, e che comunque possono dimostrare che tali mezzi sono esclusivamente utilizzati per l’attività di impresa.

Se hai altre domande riguardo ai temi deducibilità auto e detraibilità IVA auto, non esitare a contattare i nostri uffici!