“Eat to Meet” dei Giovani Imprenditori di CNA Biella: oltre 70 imprese alla cena-evento business


Consenso unanime per la cena-evento organizzata dai Giovani Imprenditori di CNA Biella nelle Sale Auliche di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto. Ieri sera, giovedì 30 novembre, oltre 70 imprenditori provenienti da tutto il Biellese hanno partecipato a “Eat to Meet”, il collaudato format nazionale lanciato alcuni mesi fa dai Giovani Imprenditori di CNA con l’obiettivo di fare networking sui territori.

La formula è quella, altrettanto collaudata, del “business speed dating”, che nella declinazione di Eat to Meet prevede una cena con quattro portate (antipasto, primo, secondo e dolce); ad ogni portata gli ospiti cambiano tavolo, in modo da consumare i quattro piatti accanto a commensali sempre diversi.

«Come Giovani Imprenditori siamo estremamente soddisfatti del risultato di questa prima edizione dell’Eat to Meet di CNA Biella – dichiara a fine serata Andrea Valentini, Presidente dei Giovani Imprenditori di CNA Biella -. Uno dei nostri obiettivi è quello di favorire il networking tra gli imprenditori del nostro territorio e questo format è lo strumento ideale per il raggiungimento dell’obiettivo. Nei prossimi mesi inizieremo a lavorare affinché la seconda edizione, che verrà organizzata nel 2024, possa raggiungere numeri ancora maggiori di quella che si è appena conclusa».

In rappresentanza dei vertici regionali e nazionali, alla cena biellese erano presenti, il Segretario Regionale di CNA Piemonte Delio Zanzottera, la coordinatrice regionale dei Giovani Imprenditori di CNA Piemonte Rachele Sinico, il Vice Presidente Nazionale Marco Vicentini e il Presidente Giovani Imprenditori di CNA Torino Enrico Vaccarino.

In chiusura di serata, il Presidente Andrea Valentini e il gruppo dei Giovani Imprenditori di CNA Biella hanno ringraziato gli sponsor per aver creduto nella loro iniziativa, sostenendola. In particolare: Federico Fussotto e Gianluca Servo (BiverBanca); Emanuela Cima e Giulia Grizi (Lavorint); Carlo Nicolello e Fabrizio Maggi (Unoenergy); Mauro Mercandino e Marco Monfermoso (Fideuram).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Articoli simili