Fatti ad Arte ottobre 2022

Fatti ad Arte: i grandi Maestri Artigiani tornano al Piazzo


Torna dal 7 al 9 ottobre 2022 l’appuntamento dedicato ai mestieri d’arte e all’alto artigianato, che porterà le loro opere nelle dimore storiche del Piazzo.

l’evento, di cui CNA Biella è main sponsor e fondatore è giunto alla sesta edizione e porterà nelle sale dei prestigiosi Palazzo Lamarmora e Palazzo Ferrero i migliori esempi dell’Alto Artigianato e dei mestieri d’arte.

Un’edizione molto ricca, che gli organizzatori hanno voluto proporre come un percorso affascinante dal nord al sud dell’Italia, raccontando le espressioni più autentiche e le eccellenze del mestiere artigiano. Nei tre giorni della manifestazione i visitatori potranno ammirare pezzi unici della ceramica, del tessile, della sartoria, della calzatura, le arti dell’oreficeria, del restauro, della legatoria, della decorazione, della liuteria, del mosaico e di molti altri settori rappresentati. 

Un evento che racconta non solo l’opera, ma il mestiere dell’artigiano, l’arte del saper fare e soprattutto le persone cariche di un’umanità rara che danno vita alle opere esposte. Durante tutto l’evento, infatti, i visitatori potranno osservare gli artigiani all’opera, conoscere l’origine dei manufatti e apprezzare la bellezza del fatto a mano.

A partire da quest’anno Fatti ad Arte è inserito nella programmazione di Woolscape, un nuovo progetto voluto da DocBi, Fondazione Cittadellarte e Associazione Fatti ad Arte per promuovere e valorizzare il turismo nel territorio Biellese. 

Le Mostre

L’edizione 2022 di Fatti ad Arte ospita anche due mostre a cura di Patrizia Maggia

La prima mostra racconta il percorso artistico di Laura Renna, un’artista che rifugge dalle definizioni di genere, il suo lavoro è polimorfo.

La seconda esposizione invece ripercorre la storia della Bottega ceramica Vestita, che affonda le sue origini nella tradizione di famiglia, nel corso dei decenni la bottega, ha affinato le tecniche artigianali ed approfondito alcuni aspetti della produzione tradizionale, come quello della ceramica greca, apula e rinascimentale, senza tralasciare il rapporto con il mondo del design.

La mostra di Laura Renna è aperta al  pubblico dal 17 settembre, mentre quella di Bottega ceramica Vestita aprirà il 7 ottobre, seguendo gli orari dell’evento. 

Un’occasione per valorizzare il territorio e la rete Unesco

La manifestazione ospiterà i vincitori della II edizione del Premio Maestro di Mestiere, istituito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, in collaborazione con l’Associazione Fatti ad Arte e Gal Montagne Biellesi. Un premio che vuole sostenere e promuovere l’Artigianato Artistico e le attività delle tante botteghe che nel Biellese testimoniano il valore del Mestiere Artigiano. 

Saranno inoltre presenti i vincitori del Concorso di Artigiano del Cuore, promosso da Wellmade con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, concorso che Fatti ad Arte sostiene dal 2018.

Come vuole la tradizione di questo evento, lo stretto legame tra dimore storiche ed il mondo dell’artigianato sarà protagonista. Al primo piano di Palazzo La Marmora, nel salone che mostra gli affreschi di Galliari,infatti, sarà presente ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane) insieme ad artigiani che dedicano la loro attività alla manutenzione ed al restauro delle antichità in tutte le loro forme.

Infine, anche in questa edizione, Fatti ad Arte prosegue il suo progetto, finalizzato a promuovere l’artigianato come strumento di recupero sociale e di insegnare il valore dell’apprendimento del mestiere artigiano ai giovani in difficoltà. Dopo aver ospitato San Patrignano nel 2021, l’edizione 2022 ospiterà la Fondazione Cometa di Como.

Gionata Pirali, Presidente di CNA Biella, racconta così l’impegno nel far crescere di anno in anno questa manifestazione: “CNA Biella crede fortemente in Fatti ad Arte: una manifestazione che è entrata a pieno titolo nel nostro calendario istituzionale. Il nostro entusiasmo cresce ad ogni edizione, in particolare negli ultimi anni che sono stati, per ragioni diverse, più difficili. La nuova edizione di Fatti ad Arte vuole portare un messaggio di ripartenza: il nostro impegno è quello di innovare e migliorare la manifestazione di edizione in edizione

Quest’anno, in particolare, vorrei sottolineare il livello altissimo degli espositori presenti, che potremo ammirare all’opera nei tre giorni di evento, e soprattutto gli aspetti legati all’impegno sociale dell’artigianato. Che sotto molti punti di vista fa parte del DNA stesso degli artigiani: umanità e vicinanza al territorio e alla comunità sono valori condivisi, che insieme all’eccellenza dei prodotti contribuiscono a creare storie uniche ed eccezionali, che Fatti ad Arte cerca di raccontare. 

Il livello della manifestazione è quello della massima eccellenza nei luoghi di prestigio, tema sociale; ospiti che ci sono. Il livello degli espositori altissimo. Rilevanza di innovazione e chi sono. Cravatte; CNA Biella crede fortemente in Fatti ad Arte, (nonostante le difficoltà). Fatti ad Arte è entrata nel calendario istituzionale, ci crederà sempre e conta di innovarla anche nei prossimi anni

Gli orari e le date dell’evento

La VI edizione di Fatti ad Arte sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: 

venerdì 7 ottobre 18:00 – 21:00

sabato 8 ottobre 10:00 – 21:00

domenica 9 ottobre 10:00 – 20:00

Il costo del biglietto di ingresso è di 5 euro; per maggiori è possibile visitare il sito ufficiale www.fattiadarte.it, oppure contattare l’organizzazione via mail (fattiadartebiella@gmail.com) o via telefono (3885647455).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Articoli simili