Home/Scadenze/Le scadenze fiscali di gennaio 2019

Le scadenze fiscali di gennaio 2019

By |17 Dicembre 2018|Scadenze|

Martedì 1/1/2019

Applicazione sanzioni funzionamento sistema di tracciabilità dei rifiuti – Sistri

Fino al 31/12/2018 è stato vigente il cosiddetto “doppio regime”, e cioè si sono applicati gli adempimenti e le sanzioni del Testo Unico Ambientale, nella forma preesistente l’ultimo correttivo (D.Lgs. 205/2010), relativi a:

  • oneri dei produttori e dei detentori;
  • catasto rifiuti/mud;
  • registro di carico e scarico;
  • formulario d’identificazione.

Durante lo stesso periodo il sistema di tracciabilità dei rifiuti – Sistri, per i rifiuti pericolosi e limitatamente ai soggetti obbligati, era operativo ma non si applicavano le sanzioni per la violazione delle regole di funzionamento del Sistri (artt. 260-bis commi da 3 a 9 e 260-ter D.Lgs. 152/06). Salvo proroghe, queste sanzioni si applicano da oggi 1° gennaio 2019, e a partire da questa data il Sistri, per i soggetti obbligati, sarà l’unico metodo di gestione dei rifiuti pericolosi.

 

Giovedì 10/1/2019

Contributi Lavoratori domestici

Termine per il versamento da parte dei datori di lavoro domestico dei contributi previdenziali ed assistenziali dei lavoratori domestici relativi al trimestre precedente.

 

Mercoledì 16/1/2019

Iva – liquidazione periodica e versamento mensile

Scade il termine per l’effettuazione del versamento dell’Iva risultante dalla liquidazione relativa al mese di dicembre.

Se l’importo risultante dalla liquidazione periodica NON supera il limite di euro 25,82 è da riportare nella liquidazione periodica successiva.

 

Mercoledì 16/1/2019

Contributi previdenziali e assistenziali INPS

Termine per effettuare il versamento con Modello F24:

  • da parte dei datori di lavoro, dei contributi previdenziali ed assistenziali dovuti per retribuzioni di competenza del mese precedente;
  • da parte dei committenti e associanti, dei contributi previdenziali dovuti per i compensi corrisposti nel mese precedente a lavoratori a progetto, a collaboratori coordinati e continuativi, a collaboratori occasionali, a lavoratori autonomi occasionali e ad associati in partecipazione d’opera, nonché sulle provvigioni corrisposte agli incaricati alle vendite a domicilio.

 

Mercoledì 16/1/2019

Datori di lavoro – ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente e assimilati

Termine ultimo per il versamento, mediante modello F24, da parte dei datori di lavoro sostituti d’imposta, delle ritenute alla fonte operate su redditi di lavoro dipendente ed assimilati, corrisposti nel mese precedente.

 

Ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo

Termine ultimo per il versamento con F24 modalità telematica per i titolari di partita Iva, ovvero al concessionario della riscossione, alla banca, all’ufficio postale o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva, delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente riguardanti redditi di lavoro autonomo.

 

Ritenute alla fonte su provvigioni

Termine ultimo per il versamento con F24 modalità telematica per i titolari di partita Iva, ovvero al concessionario della riscossione, alla banca, all’ufficio postale o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva, delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente riguardanti provvigioni.

 

Venerdì 25/1/2019

Elenchi mensili INTRASTAT

Scade il termine per la presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni intracomunitarie di beni – prestazioni di servizi resi, e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi relativi al mese precedente.

 

Giovedì 31/1/2019

Agenti e rappresentanti di commercio

Termine ultimo di consegna da parte della Ditta preponente, dell’estratto conto delle provvigioni dovute, relative al 4° trimestre 2018.

 

Autotrasportatori

Scade il termine per la consegna, al competente ufficio della Provincia, dell’attestazione di pagamento della quota d’iscrizione all’Albo degli autotrasportatori. Per maggiori informazioni rivolgersi alla FITA.