Altro appuntamento con le storie di imprenditori di successo del nostro territorio: oggi ospitiamo su queste pagine Alessio Guarnieri, titolare della Liuteria Guarnieri di Vigliano Biellese.

 

1. Raccontaci brevemente la storia della tua impresa: da com’è nata a oggi, e perché hai scelto proprio questo lavoro.

La mia impresa nasce dalla mia passione per la musica. Sin da piccolino sono sempre stato attaccato allo stereo di mio padre ad ascoltare i suoi dischi, e crescendo mi è venuta voglia di suonare. Nel corso degli anni ho suonato diversi strumenti, fino ad approdare alla chitarra. La necessità di riparare uno strumento malconcio, che avevo comprato usato, mi ha infine portato a conoscere il mondo della liuteria.

In quel momento ho deciso di trasformare la mia passione in un mestiere, e dopo quattro anni di formazione presso la Civica Scuola di Liuteria del comune di Milano ho aperto il mio laboratorio a Vigliano Biellese. Da allora mi sono dedicato alla costruzione e alla riparazione di strumenti a corde pizzicate, andando sempre più a specializzarmi sulle chitarre acustiche e classiche.
Oggi continuo i miei lavori di riparazione e manutenzione degli strumenti dei miei clienti, e parallelamente costruisco le mie chitarre.

2. Hai incontrato dei momenti di crisi, in cui pensavi di non farcela?

Mentirei se dicessi di no, nel mio settore il livello professionale è altissimo e di conseguenza è molto complicato emergere. Per quanto possa sembrare strano i primi tempi non sono stati i più difficili, perché quando si comincia mossi dalla passione si va incontro ad ogni avversità con una sorta di incosciente coraggio. Successivamente ci sono stati molti momenti difficili in quanto la crescita professionale è molto lenta e graduale, e a volte l’obbiettivo può sembrare irraggiungibile. Credo che le parole chiave nella mia crescita professionale siano state resistenza e resilienza: tenendo duro e mantenendo alto il livello del proprio lavoro i risultati arrivano, anche se a volte ci vuole tanto tempo.

3. Qual è secondo te il valore aggiunto della tua azienda, quello che la differenzia dai suoi competitor?

Non credo si possa parlare di un vero e proprio valore aggiunto, sarei arrogante a dire di fare meglio o più dei miei colleghi. Credo che in realtà nel mondo della liuteria quello che fa la differenza sia l’identità del costruttore. Ognuno di noi ha un modo suo di lavorare, una sua identità nell’estetica e nella timbrica degli strumenti. Semplificando potrei dire che il valore aggiunto nella mia azienda, se così lo vogliamo chiamare, sono io.

4. Quante persone vi operano?

Lavoro da solo ma occasionalmente prendo dei tirocinanti, solitamente attraverso il progetto Bottega Scuola della regione Piemonte.

5. Quali sono i prodotti/servizi di punta?

Direi che i prodotti di punta sono le chitarre che costruisco. Sono strumenti realizzati completamente a mano, partendo dal materiale grezzo. Ogni strumento viene realizzato sulle specifiche del cliente, come una sorta di abito su misura. E questo è un po’ il bello del mio mestiere: devo capire le esigenze del cliente, che musica vorrà suonare con la sua nuova chitarra, se ha esigenze ergonomiche particolari. È un percorso che si fa insieme, ed è sempre bello vedere come i musicisti vivano con gioia tutto il “making of” prima della consegna.

6. Come sei arrivato in CNA e di quali servizi ti avvali?

Sono arrivato tramite mio padre che è un artigiano ed è associato da molti anni. Mi avvalgo stabilmente dei servizi di contabilità ma mi capita molto spesso di chiedere consulenze di varia natura, a partire da questioni normative fino a consulenze per l’esportazione dei miei strumenti all’estero. In aggiunta, anche se non si tratta esattamente di un servizio, faccio parte del Gruppo Giovani Imprenditori di CNA Biella: il gruppo è molto attivo, si fanno molti progetti e si ha la possibilità di confrontarsi con altri giovani che lavorano nei settori più disparati, è un ambiente molto stimolante e ci si aiuta a vicenda.

Liuteria Guarnieri

7. Il futuro: come vedi la tua azienda nei prossimi 10 anni?

Al contrario di quanto ci si potrebbe aspettare direi non molto diversa da oggi, solamente un po’ più affermata. Il mio obbiettivo è mantenere una produzione relativamente ristretta, in modo da poter seguire scrupolosamente tutti i passaggi della costruzione dei miei strumenti. Preferire in sostanza una piccola produzione ma di altissima qualità.

8. Il digitale: la tua azienda lo sta sfruttando? Come? Sito web, blog, ecommerce, email marketing, social media marketing?

Il digitale è assolutamente essenziale: sito web, blog, Facebook, Instagram, Google, YouTube. Questi sono tutti strumenti che utilizzo per la promozione della mia azienda. Nella mia professione non è importante solamente mostrare i propri prodotti: è importante far trasparire la propria professionalità, la propria competenza e farsi conoscere dal proprio “pubblico”. Come dicevo prima in questo mestiere ogni professionista ha una sua identità e il digitale consente di comunicarla. Ho da poco cominciato a esplorare le possibilità che uno strumento come YouTube può offrire e mi si è aperto un mondo.
Per un artigiano “tradizionale” come me credo che l’unico scoglio sia quella sensazione iniziale del “perdere tempo” a fare foto, video o post invece di mettere mano agli attrezzi. È importante capire che il tempo che si dedica al digitale è tempo veramente ben speso e alla fine ne vale la pena.

9. Emergenza Covid: come ha cambiato la tua azienda? Al di là di tutte le disposizioni di sicurezza a cui attenersi, ti sei ritrovato nella condizione di studiare anche un nuovo modello di business, con nuovi metodi di vendita e nuove soluzioni?

Per quanto mi riguarda, almeno per il momento, non è cambiato molto nel mio modo di lavorare. In realtà mi ha dato modo di investire un po’ più di tempo nel digitale, pensando a qualche nuova strategia, e di rimettere in pista un paio di progetti che erano rimasti fermi da un po’ di tempo. In sostanza nessuno stravolgimento, ma sicuramente qualche nuova idea.

 

Contatti

Via Felice Trossi, 69 – 13856 Vigliano Biellese, BI

Sito web: www.liuteriaguarnieri.com

Telefono: +39 333 3821660
Email: info@liuteriaguarnieri.com
FacebookInstagramYouTube