Venerdì 22 ottobre, presso Palazzo Lamarmora al Piazzo, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Making Stories – le stagioni di una città creativa”, organizzato dal nostro Gruppo Giovani Imprenditori.

La conferenza stampa

Ha aperto la serata il Direttore Luca Guzzo, raccontando come tutto ha avuto inizio, proprio mentre iniziava la pandemia a marzo 2020, con le prime riunioni del gruppo operativo composto da Ted Martin Consoli, Matteo Buranello, Valentina Masserano e Stefania Nicolo, a cui poi sono subentrati Alessio Guarnieri, Jennifer Bruson e Samuel Mander.

Ha dato il benvenuto all’Assessora al commercio e sviluppo economico del Comune di Biella Barbara Greggio, al Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio Andrea Quaregna e a Delio Zanzottera, Segretario regionale CNA Piemonte.

Gionata Pirali, Presidente CNA Biella, nei suoi saluti ha ricordato quanto sia orgoglioso del percorso fatto e iniziato dal Gruppo Giovani nel 2017: prima erano quasi sconosciuti, oggi sono presenti e riconosciuti sul territorio.

A questo punto due rappresentanti del gruppo, Matteo Buranello e Valentina Masserano, hanno presentato il vero e proprio progetto, partito da un’idea semplice ma ambiziosa: far confluire la creatività di soggetti differenti all’interno della stessa comunità.

Il progetto

Il progetto si propone di realizzare opere d’arte e d’artigianato che raccontino al mondo la nostra terra. Si tratta di installazioni artistiche realizzate con la sinergia di scuole, imprese tradizionali e digitali, artisti, artigiani e makers. Sarà un percorso interattivo e itinerante tra le stagioni e il territorio.

In un’ottica di condivisione concettuale e produttiva, questi attori partecipanti – coordinati dal Gruppo Giovani Imprenditori – scriveranno un racconto organico del nostro territorio con il filtro tematico delle quattro stagioni.

Questo racconto sarà composto da quattro installazioni artistiche realizzate rispettivamente da quattro team di lavoro, ognuno composto da: artigianato, mondo della formazione, settore digital e comunicazione (ICT) e ambito artistico.

I quattro progetti artistici realizzati vedranno la luce in un evento espositivo che avrà luogo al termine dell’estate 2022. L’allestimento vedrà le quattro installazioni inserite in un percorso multimediale e multisensoriale, in cui lo spettatore si troverà a viaggiare attraverso il nostro territorio e le stagioni.

Le quattro squadre di lavoro saranno supervisionate e coordinate da Roberta Toscano e FabLab Biella. La prima, artista visiva torinese che ben conosce il territorio biellese, seguirà tutto il percorso di concept ed elaborazione e, con l’intermediazione dell’Accademia delle Belle Arti di Torino, coinvolgerà nelle prime fasi altri artisti che porteranno agli studenti biellesi la loro esperienza. Unitamente al contributo di Roberta Toscano, agli incontri progettuali parteciperanno anche le artiste Paola Zorzi, Mirela Strora, Ornella Rovera, Silvia Beccaria e l’artista Armando Riva.

Il secondo, FabLab Biella, opera sul territorio dal 2014 e si occupa di diffondere una nuova visione che sappia integrare la tecnologia a supporto dell’apprendimento e l’artigianalità in continuità con la tradizione manifatturiera del territorio: per l’occasione metterà a disposizione i suoi strumenti tecnologici e le competenze tecniche sia in fase di elaborazione delle idee progettuali che successivamente in quella di realizzazione.

Le squadre

Primavera

Scuola: Istituto Istruzione Superiore “Gae Aulenti” di Biella, con una selezione di studenti del settore alimentare e cucina.

Impresa: Pasticceria Pavesi di Ponderano.

Estate

Scuola: Istituto Istruzione Superiore “Eugenio Bona” di Biella, con una selezione di studenti provenienti dagli indirizzi turistico e sociale.

Imprese: Gioielleria Valdani e Gioielleria Valdoram di Biella.

Autunno

Scuola: CNOSFAP Centro di formazione professionale di Vigliano Biellese, con una selezione di studenti di ambiti di studio differenti.

Imprese: Idro – Gas di Capellaro Siletti Claudio e Fabio snc di Andorno MIcca e Cooperativa Edilcasa di Biella.

Inverno

Scuola: TAM Istituto Tecnico Superiore di Biella, con una selezione di studenti di ambito tessile, abbigliamento e moda.

Imprese (con la collaborazione del Gruppo Giovani Imprenditori di Unione Industriale Biellese): Stamperia Alicese di Cavaglià e RB Creative di Vigliano Biellese.

Un’idea ambiziosa che diventa realtà grazie all’entusiasmo dei soggetti coinvolti che già stanno lavorando e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Il progetto è in partnership con: Comune di Biella, Biella Città Creativa Unesco, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Accademia Albertina di Torino, Innovaper Impresa Sociale, Gruppo Giovani Imprenditori Unione Industriale Biellese.

 

Dopo la presentazione del progetto, sono intervenuti anche partner e sostenitori.

Barbara Greggio ha sottolineato quanto sia positivo che i giovani si impegnino con ambizione e grinta, come avviene con Making Stories, che è un progetto importante e cre-attivo. È un progetto concreto, che punta su una creatività che diventa realtà. Sarà sicuramente bello da raccontare e da esportare.

È poi intervenuto il Segretario regionale di CNA Piemonte Delio Zanzottera, il quale ha iniziato l’intervento sottolineando che è grazie al gruppo dei giovani e alle loro iniziative che ha conosciuto le persone di CNA Biella in passato, con loro ha fatto un percorso importante ed è felice che CNA Biella abbia creduto nella loro valorizzazione. Riguardo a Making Stories, per lui riuscirà nell’impresa di connettere mondi e soggetti differenti, quelle micro imprese che rappresentano il Made in Italy in Italia e nel mondo.

Andrea Quaregna, Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio, ha ribadito l’importanza della connessione tra la scuola e il mondo del lavoro, che questo progetto ben rappresenta. Anche lui ha fatto ancora una volta i complimenti a tutto il gruppo.

Infine, il Presidente dei giovani Andrea Valentini ha chiuso la conferenza stampa con un concetto importante: dopo questi mesi difficili, davanti a noi abbiamo una nuova stagione, un’opportunità.

Making Stories vuole essere un segno orgogliosamente distintivo e tutto il gruppo vuole raccontarlo attraverso diverse realtà, perché la pluralità è una ricchezza e le diversità hanno un valore inestimabile.

Prima di ringraziare Luca Guzzo, Delio Zanzottera e Gionata Pirali e poi tutti i presenti, ha concluso ribadendo che “il fare imprenditoriale e artigianale è il giusto messaggio da mandare alla comunità”.

Questo è Making Stories: scopri di più sul nostro sito web, presto ci saranno altre novità!

Guarda le foto della serata