Home/News/Quote autotrasportatori: cosa c'è da pagare per il 2018?

Quote autotrasportatori: cosa c'è da pagare per il 2018?

22 novembre 2017|News|

Quote autotrasportatori: nella Gazzetta Ufficiale (numero 254 del 30 ottobre 2017) è stata pubblicata la delibera del comitato centrale dell’Albo sul contributo che gli autotrasportatori in conto terzi devono pagare per il 2018.

Il comitato centrale dell’Albo degli autotrasportatori ha deciso di mantenere anche per il 2018 gli stessi importi del 2017. Il pagamento delle quote deve avvenire dal 31 ottobre 2017 ed entro il 31 dicembre 2017.

Come? Attraverso la procedura telematica presente sul sito www.alboautotrasporto.it del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tramite carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o PostePay Impresa, conto corrente BancoPosta on line, per l’importo visualizzabile sul sito stesso e seguendo le istruzioni in esso reperibili.

La delibera  prevede gli importi da pagare per il 2018 che sono determinati da tre componenti, una quota fissa uguale per tutte le imprese di 30 euro, più una quota variabile sulla base del numero di veicoli in dotazione all’impresa, secondo il seguente schema:

  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 2 a 5: 5,16 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 6 a 10: 10,33 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 11 a 50: 25,82 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 51 a 100: 103,29 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli da 101 a 200: 258,23 €
  • Imprese iscritte all’Albo con numero di veicoli superiori a 200: 516,46 €

Una terza componente delle quote autotrasportatori, che si somma alle precedenti, dipende dai veicoli in dotazione all’impresa che hanno massa superiore a 6 tonnellate, secondo il seguente schema:

  • per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva tra 6,001 ed 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 ad 11,5 ton: € 5,16
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: € 7,75
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: € 10,33.

Ricordiamo che il pagamento delle quote di iscrizione è una delle condizioni necessarie per l’ottenimento dell’attributo di “regolarità attivata all’interno del Portale dell’automobilista. Qualora il versamento non venga effettuato entro il termine del 31 dicembre 2017, l’iscrizione all’Albo sarà sospesa.