Scopriamo i nostri associati: IMAD Termoidraulica, pionieri delle caldaie a condensazione


L’estate non ferma il nostro tour sul territorio alla scoperta degli associati CNA Biella. Oggi tocca alla IMAD di Cossato, una ditta che da 25 anni si occupa di termoidraulica. Più nello specifico, l’azienda installa impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento, oltre ad occuparsi di manutenzione e riparazione per le stesse tipologie di impianti.

«Sono partito da solo alla fine del 1998, poi, con gli anni, l’azienda è cresciuta fino a raggiungere l’assetto attuale che vede impegnate undici persone», sottolinea il titolare della IMAD, Giuseppe Davide Amoruso.

Una ditta individuale, dunque, che fin dall’inizio della sua attività è entrata a far parte della grande famiglia CNA: «Siete stati proprio voi – ricorda Amoruso – ad aprire la mia Partita Iva come ditta individuale! Sono un associato CNA fin da quando ho avviato l’attività. Per molti anni ho partecipato in prima persona alle attività associative prima nel Direttivo e successivamente in Presidenza; inoltre sono stato tra i fondatori del Gruppo Giovani Imprenditori. Da qualche anno a questa parte, per motivi personali, sono stato costretto a defilarmi un po’, ma posso dire che per me l’esperienza in CNA è stata una vera e propria scuola».

Il mercato di riferimento per la IMAD è essenzialmente quello biellese, con alcune incursioni anche nel Vercellese. Ma un punto di orgoglio per la ditta con sede in via Matteotti 8 a Cossato è quello di aver anticipato la transizione green, proponendo alla clientela, in tempi non sospetti, le prime caldaie a condensazione.

Ovvero impianti che spesso andavano a sostituire i vecchi sistemi di riscaldamento con moderni impianti a gas, più efficienti dal punto di vista energetico (consentono un risparmio di energia che arriva fino al 30%), ma anche meno costosi in termini di installazione e manutenzione.

«In effetti, visto che oggi si parla tanto di sostenibilità ambientale, posso dire di essere stato il primo nel Biellese a piazzare caldaie a condensazione, quando, nel lontano 1998, non le proponeva ancora nessuno», afferma il titolare della IMAD.

Quando gli chiediamo quali siano i suoi progetti per il futuro, Davide Amoroso ci “liquida” con una risata, e tra il serio e il faceto risponde: «Andare in pensione! Nella speranza che qualcuno abbia voglia di affiancarmi e poi rilevare l’azienda».

L’attenzione che la IMAD riserva al territorio si concretizza anche attraverso la sponsorizzazione di un paio di piccole realtà sportive, una squadra “amatori” di calcio a sette e i bimbi della categoria “Primi Calci” del Città di Cossato.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Articoli simili