Che cos’è una SRL? Quali sono i suoi vantaggi? Quali sono le differenze tra una SRL e una SRLS? E, soprattutto, come si apre una SRL? Lo scopriamo insieme in questo articolo.

Che cos’è una SRL

Nel diritto commerciale italiano la società a responsabilità limitata, in sigla S.r.l., è un tipo di società di capitali che, come tale, è dotata di personalità giuridica e risponde delle obbligazioni sociali solamente nei limiti delle quote versate da ciascun socio.

La società a responsabilità limitata consente di usufruire di una serie di vantaggi per chi non se la sente di rischiare per i debiti che potrebbero derivare dall’attività e di assumere una responsabilità illimitata e solidale col patrimonio sociale (cosa che succede, invece, con le società di persone come la S.n.c.).

I vantaggi della SRL

  • La Srl è una società di capitalie, come tale, dotata di autonomia patrimoniale perfetta. Ciò significa che essa – e solo essa (non anche i soci) – risponde per i suoi debiti, contratti nell’esercizio dell’attività sociale, e ne risponde solo con il suo patrimonio (quindi con il capitale sottoscritto, anche se non ancora versato per intero; con i beni presenti, con i crediti verso terzi, ecc).
  • La responsabilità dei soci, pertanto, è limitata ai conferimenti ed essi non possono in alcun modo essere chiamati a rispondere dei debiti della società.
  • Se il patrimonio sociale non bastasse a coprire i debiti contratti dalla Srl, ai creditori non resterebbe che dolersi con se stessi per aver accordato la propria fiducia a una società che non offriva sufficienti garanzie. Al massimo, i creditori potranno chiedere una dichiarazione di fallimento; ma anche in questo caso per i soci non vi sono conseguenze sotto il profilo patrimoniale e il tribunale andrà a liquidare solo i beni della Srl e non quelli dei soci, che potranno quindi iniziare anche nuove attività senza subire pregiudizi di sorta.
  • Il capitale sociale minimo richiesto è di appena 10 mila euro. Ma può scendere a 1 euro per al Srls (Srl semplificata).
  • Nella Srl si può conferire, oltre al denaro, anche beni, crediti e prestazioni lavorative.

Se stai decidendo di aprirne una, la prima scelta che dovrai effettuare è quella di valutare se sia più opportuno optare per la SRL Semplificata (SRLS) oppure per la tradizionale società a responsabilità limitata (SRL).

Che cosa bisogna sapere

Per la costituzione di una SRL o di una SRLS sono necessari più adempimenti rispetto alla costituzione di una ditta individuale. Per avviare questo tipo di società occorre:

  • redigere uno statuto e un atto costitutivo tramite atto pubblico da un notaio;
  • ogni socio, in base alla sua quota, dovrà versare il capitale sociale;
  • aprire la partita IVA;
  • aprire una posta elettronica certificata intestata alla società;
  • iscrivere la ditta presso il Registro Imprese, gli albi e gli elenchi necessari per l’inizio attività;
  • effettuare l’iscrizione a INPS e INAIL.

Per fare tutte queste operazioni puoi tranquillamente rivolgerti alla nostra Associazione: in fondo all’articolo ti spieghiamo come fare.

Quanto costa una SRL e una SRLS

Se consideriamo la SRL Semplificata, è possibile sottolineare come le spese di costituzione e gestione annuale saranno di poco superiori a quelle di una ditta individuale. In particolare, l’unico costo che davvero aumenta in modo sostanziale è l’onorario dell’ufficio contabilità.

Vediamo il dettaglio:

DETTAGLIO COSTO SRL SRLS
Spese notarili € 1.500 0
Diritti camerali € 200 € 200
Diritti di segreteria + imposta di bollo € 155 0
Imposta di registro € 200 € 200
Tasse di concessione governativa per vidimazione libro giornale € 309,87 € 309,87
Capitale sociale minimo € 10.000 € 1
Denuncia inizio attività CCIA € 30 € 30
INPS Importo variabile a seconda della tipologia contributiva Importo variabile a seconda della tipologia contributiva
INAIL A seconda
dell’attività svolta
A seconda
dell’attività svolta
Deposito bilancio € 200 € 200
Apertura PEC € 5 € 5
Costo commercialista annuale Importo variabile Importo variabile

 

In particolare, la SRL Semplificata è un’ottima alternativa alla ditta individuale. Questo tipo di società è stata introdotta nel 2012 (periodo di crisi economica), con l’obiettivo di fornire agli imprenditori svariate agevolazioni fiscali per metterli in condizione di costituire e gestire nuove aziende.

Ecco il motivo dei costi ridotti e dell’annullamento delle spese notarili, che sono un vero e proprio ostacolo per chi parte con budget minimi: ciò incentiva gli imprenditori a fondare nuove aziende, beneficiando dei vantaggi previsti dalle società di capitali.

I vantaggi di una SRL Semplificata

  • Spese notarili gratuite per la sua costituzione;
  • Altri costi iniziali di costituzione minimi;
  • Capitale sociale minimo di 1 €;
  • Responsabilità limitata al capitale versato. In caso di fallimento o difficoltà economiche il patrimonio dei soci non è a rischio;
  • Tassazione dei redditi in capo alla società;
  • Aliquota fiscale fissa che non aumenta proporzionalmente all’aumentare reddito (IRES al 24%);
  • Possibilità di far entrare nuovi soci vendendo delle quote;
  • Maggiore credibilità della società con fornitori e clienti;
  • Gestione più complessa ma per questo più precisa e con maggior tutela in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza.

 Gli svantaggi di una SRL Semplificata

  • Costi più elevati per il commercialista data la maggior complessità degli adempimenti fiscali e per la tenuta contabile;
  • Un capitale sociale troppo basso che non consente di sostenere le spese iniziali per l’attività, sarebbe quindi utile partire con un capitale iniziale che consenta di strutturarsi;
  • I soci non rischiano il patrimonio personale ma, in caso di problemi, sono responsabili civilmente e penalmente per gli eventuali illeciti commessi dalla società;
  • Spese notarili azzerate ma solo se si accetta in tutti i suoi punti l’atto costitutivo, previsto dal ministero per l’economia e finanze, per questo tipo di società. Non è ammessa alcuna modifica al documento standard;
  • Obbligo della contabilità ordinaria;
  • Obbligo di presentazione annuale del bilancio d’esercizio alla camera di commercio;
  • Credibilità ridotta  verso le banche visto il bassissimo (quasi nullo) patrimonio dell’impresa e capitale sociale.

Come si apre una SRL? Vieni in CNA!

Fatte tutte queste considerazioni, è importante sottolineare che quanto sopra riportato è soltanto una rapida sintesi di alcune peculiarità della SRL, ma sarebbe riduttivo sostenere che sia tutto quello che c’è da dire e da sapere.

In CNA valutiamo caso per caso e a seconda di tante variabili proponiamo o meno questa soluzione: infatti, ogni situazione è a sé e per ogni nuova impresa che si vuole aprire bisogna fare attente valutazioni.

Proprio per questo, se vuoi aprire una SRL o una SRLS, non basta leggere questo articolo, che come dicevamo vuole essere una breve introduzione al tema.

Perciò ti consigliamo di contattarci: il nostro ufficio dedicato all’apertura di una nuova impresa saprà guidarti nella procedura dall’inizio alla fine, fornendoti tutto il supporto di cui hai bisogno.

Per maggiori informazioni:

Tel:  015351121

Email: mailbox@biella.cna.it