Voucher: importanti novità sui buoni di lavoro occasionale accessorio dopo l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del decreto che integra e corregge alcuni aspetti del Jobs Act. Per garantire la piena tracciabilità dei buoni lavoro, le modifiche approvate dal governo riguardano gli obblighi di comunicazione di inizio della prestazione.

Le comunicazioni alle DTL (le direzioni territoriali del lavoro) dovranno essere inoltrate dai committenti in genere, dagli imprenditori (anche agricoli) o professionisti, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione lavorativa, mediante sms o posta elettronica, indicando anche l’ora di inizio e di fine della prestazione inclusa nel voucher.

Naturalmente ci aspettiamo che il Ministero del lavoro intervenga in tempo utile rispetto all’entrata in vigore dei nuovi obblighi di comunicazione, per fornire le indicazioni operative e gli strumenti necessari per consentire alle imprese di comportarsi correttamente rispetto a quello che dice la legge.

Se non dovesse accadere, si ritiene che anche dopo l’entrata in vigore delle nuove regole, i committenti potranno legittimamente continuare ad avvalersi degli attuali sistemi di comunicazione. Da tale momento sarà tuttavia opportuno inoltrare le comunicazioni entro 60 minuti dall’inizio della prestazione.

Per qualsiasi chiarimento e necessità, contatta i nostri uffici. Puoi anche leggere questo articolo pubblicato da Il Sole24Ore.